Ha messo in musica l’Iliade: 24 pezzi per clarinetto

Il compositore pontremolese Nicola Orioli, emigrato in Svizzera nel 1992, continua a stupire. La sua ultima geniale trovata è stata quella di mettere in musica l’Iliade. “Si tratta di 24 invenzioni, visto che l’Iliade è suddivisa in ventiquattro canti, per clarinetto e clarinetto basso.”
Il musicista racconta che in questo periodo sta provando la composizione con il clarinettista basso dell’orchestra svizzera romanda. Il 27 maggio, alle 17.30, Orioli terrà una conferenza presso la biblioteca della Spezia dove suonerà delle parti estratte dall’opera, assieme alla clarinettista lunigianese Stefania Gussoni. Il giorno successivo, il 28 maggio, presenterà la composizione in prima assoluta a Pontremoli, in coppia con Stefania Gussoni al Teatro della Rosa oppure all’Annunziata (non è ancora stato deciso ufficialmente).
La partitura (122 pagine) e cd, stampati dalla Ray Banana Editions, sono in vendita a 20 euro.
Le novità, però, non sono finite. In primo luogo i Pontremolesi potranno abbracciare presto il loro amato concittadino. Nicola Orioli, infatti, il 12 marzo sarà a Pontremoli, dove terrà un concerto al Teatro della Rosa con una band locale, la “Jazz cookies”. Poi? “A fine marzo – dice – uscira’ il cd Edition Speciale, con il Tentet jazz (10 musicisti), che contiene quasi tutti pezzi miei e che sara’ distribuito da un label abbastanza importante nell’ambito del jazz che si chiama Altrisuoni, al prezzo di 20 euro.”
Successivamente Nicola Orioli partirà in tournée. Dove precisamente? “Dal 25 aprile al 16 maggio saro’ in Africa per partecipare col gruppo
di jazz svizzero By Spiel ai festival jazz di Ouagadougu in Burkina-Faso, a
quello di St. Louis in Senegal e a quello di Conakry in Guinea e in piu’
terro’ diversi workshop nei tre paesi africani.”
Insomma, il piccolo grande maestro Nicola Orioli, che dal 1982 al 1992 ha diretto la “Musica Cittadina Pontremoli”, si sta facendo onore e sta portando il nome della “città del libro” nel mondo.
La scorsa estate ha regalato emozioni straordinarie al pubblico lunigianese tornando ad esibirsi con clarinetto e saxofono nel teatro cittadino ed oggi, fiero del successo personale, non dimentica la città che gli ha dato i natali.
Chiunque fosse interessato alle composizioni di Nicola Orioli o volesse mettersi in contatto con lui, può collegarsi al sito http://nicola.rebelz.org oppure può inviare una e-mail a nicorioli@hotmail.com

Lascia un commento