Un anno positivo per l’attività della Musica cittadina

La Musica Cittadina Pontremoli si è riunita venerdì 4 febbraio nell’assemblea ordinaria annuale dei musicanti per fare il punto sull’anno appena trascorso ed organizzare le attività del 2005. Il compimento del primo anno di carica del Consiglio Direttivo e, soprattutto, della nuova presidenza è stata l’occasione per una verifica delle attività dell’associazione. Da qui sono partite le proposte per l’anno nuovo per rinnovare e migliorare quanto fatto nel passato, cercando anche di affiancare nuove iniziative.
L’occasione è propizia per sentire direttamente dal Presidente Elio Poli un commento sull’andamento del 2004.
“In diverse occasioni – esordisce – ho definito il mio primo anno da Presidente meraviglioso sotto ogni punto di vista: nei risultati, nella preparazione artistica, nella partecipazione dei componenti la Musica Cittadina e soprattutto per l’amore ed il sostegno offertoci dalla città di Pontremoli”.
Qualche momento in particolare da ricordare con piacere?
“Sicuramente la nostra trasferta livornese a S. Vincenzo e quella trevigiana a Crespano del Grappa per il gemellaggio con il sodalizio locale. Ringrazio inoltre la cittadinanza per il forte sostegno offertoci nel corso della campagna di sottoscrizione per il 2004”.
In quali iniziative vedremo impegnata la banda?
“Sarei contento di ripetere i successi e gli obiettivi centrati nel corso del 2004. Nel programma confermiamo i concerti tradizionali: il 2 giugno per la festa della Repubblica; il 2 luglio per la Madonna del Popolo e nel mese di agosto al Castello del Piagnaro. Assieme alle altre realtà musicali della città parteciperemo, poi, al concerto in onore di S. Cecilia. È anche confermata l’organizzazione della Sagra gastronomica”
Sappiamo che ci sono anche novità. Ce le può anticipare?
“Stiamo ancora lavorandoci attorno, ma posso dire che particolare importanza rivestono per noi i tre concerti che abbiamo deciso di organizzare in collaborazione con l’Associazione Musicale Lunigianese fin dalle prossime settimane con gruppi di particolare interesse dalla musica popolare al jazz e che in seguito saranno meglio pubblicizzati”.
Il 2004 si può considerare per lei come una sorta di apprendistato. Ci sono persone che vuole ringraziare per il sostegno che le hanno dato?
“Le persone da ringraziare sono moltissime, a partire dai miei più stretti collaboratori. Ma il ringraziamento più importante va fatto a tutti i membri della Musica Cittadina per il loro straordinario attaccamento alla nostra associazione e per il grande contributo offerto, con la loro attiva partecipazione, a tutte le nostre iniziative e manifestazioni. Un particolare ringraziamento va al Presidente onorario Mauro Fugacci: i suoi venti anni ed oltre di presidenza resteranno per sempre nella storia del nostro sodalizio; un esempio di grande umanità, passione per la Musica ed amore per la città di Pontremoli”.

Lascia un commento