Una città in musica: emozionante l’omaggio a Santa Cecilia

Davvero tante le emozioni suscitate nel nutritissimo pubblico che sabato 27 novembre ha affollato la grande navata della Cattedrale di Pontremoli per il tradizionale concerto “Una città in Musica”, omaggio alla Patrona S. Cecilia che ha visto la partecipazione della Musica Cittadina, della Corale S. Cecilia, del Coro Al Sass, dell’insieme vocale I Registri Variabili, di Alex Gillam, dei fratelli Piergino e Francesco Maurelli, di Cristiana e Francesca Navalesi, del baritono Armano Angella. Un programma lungo e vario, nel quale è emerso l’impegno di tutti per offrire alla Patrona e alla cittadinanza il meglio di un lungo lavoro svolto con pazienza per tutto il corso dell’anno. È stata davvero un’edizione riuscita, nella quale è difficile esaltare l’uno o l’altro dei partecipanti per la precisione e l’ottimo livello espresso da tutti. Certo è emersa – sia per l’ampiezza del programma che per le sonorità offerte – la straordinaria bravura della Musica Cittadina (che anche quest’anno si è assunta l’onere dell’organizzazione) impeccabilmente diretta da Riccardo Madoni. Un insieme omogeneo e ben equilibrato, che ha saputo ancora una volta offrire alcuni spunti solisti di notevole interesse come quello di Stefania Gussoni (clarinetto) nell’ Adagio di Mozart e di Andrea Cerdelli (tromba) nell’Ave Maria del Caccini.

Lascia un commento